Quest’anno, a ottobre, sono convolato a nozze con la mia signora il 19 di ottobre e dopo un paio di giorni, trovandomi con lei ancora a Barletta, bellissima cittadina, un giorno che giravamo ormai ad orario di pranzo per le sue vie, ci siamo imbattutti in un locale che ci ha ispirato e quindi csiamo entrati per mangiare qualcosa.

Il locale si sviluppa in lunghezza in quei tipici ‘budelli’ a volta in tufo che ci sono a Barletta, di sapore antico, intimo, prezioso.
Gli interni curatissimi, che danno un gusto sia di trattoria di un tempo che di un locale moderno e ti collegano immediatamente con le radici di quel luogo, le tradizioni che a noi tanto piacciono.

bsh

In quel posto, ci sentiamo subito a casa soprattutto perchè i cellulari non funzionano (favoloso!!!!). Pasquale con il suo modo simpatico e amichevole ci accoglie e ci propone subito alcune pietanze a base di pesce.
La materia prima è indubbiamente fresca (e come potrebbe non esserlo in quel di Barletta che sta sul mare???). Subito ci portano del pane fatto in casa e gli antipasti, dei pomodori secchi con acciughe del cantabrico con mozzarella locale….una meraviglia per il palato.
Per me poi ci fanno arrivare delle polpette di tonno con pomodorini gialli con un brodetto di cottura che descriverli nel loro gusto è impossibile, peccato siano finiti in pochi minuti, a seguire del riso venere con gamberetti e salsa guacamole, poi un sautè di vongole di alta qualità sia organolettica che di presentazione il tutto degustando un Chardonnay Poderi Angiolini del Salento annata 2018.

Segue un’insalata di polpo spettacolare, sia nella presentazione che nel gusto poi un trancio di tonno alla piastra che definirlo buono è estremamenta limitativo.

Se il cibo ci ha lasciati a bocca a perta, la conoscenza dei titolari e la loro storia, ancor di più. Persone semplici, ma con una cultura enogastronomica complessa e ampia, con le quali stare a parlare e confrontarsi ore e ore.

Spero di poter tornare a barletta presto a salutarli e chissà, magari a fermarmi a pranzo o cena da loro.