La ricetta

I Passatelli in brodo si possono annoverare tra le ricette più emblematiche della cucina tradizionale romagnola. Piatto povero di origine rurale, con il tempo, è diventato un pietanza dei periodi di festa e contende, senza timore, il primato ai più noti Cappelletti.

Nelle rivisitazioni moderne, i passatelli sono serviti non solamente in brodo, ma sono utilizzati in abbinamenti più originali: col tartufo, in brodo di pesce, con speck e panna e innumerevoli altre varianti. Quella che proponiamo qui è l’aggiunta del Formaggio di Fossa al tradizionale Parmigiano grattugiato, per dar vita ad un piatto dal sapore più deciso.

INFORMAZIONI UTILI
  • Regione: Emilia-Romagna

  • Tempo cottura: 30 min.

  • Tempo riposo: 2 ore

  • Porzioni: 4

INGREDIENTI
  • 200 g di formaggio di fossa

  • 4 uova

  • 200 g di parmigiano grattugiato

  • 400 g di pane grattugiato

  • 1-2 cucchiai di farina se necessario

  • buccia grattugiata di un limone

  • brodo di carne

  • noce moscata

  • 4 cucchiai di pesto al basilico

  • sale qb

PREPARAZIONE
  • Ponete il pane grattato a fontana e rompete al centro della buca le uova.

  • Aggiungete il Parmigiano, il Formaggio di Fossa, una grattata di noce moscata, la scorza del limone, un mestolino di brodo, sale e pepe dosati.

  • Impastate con le mani fino a formare un impasto ben compatto, da far riposare almeno un paio d’ore e da rilavorare di tanto in tanto per consentire agli ingredienti di amalgamarsi bene.

  • Quando siete pronti portate ad ebollizione il brodo e procedete con la preparazione dei passatelli.

  • Ricordate che l’impasto deve essere un po’ più consistente se per i passatelli utilizzate la pressa, mentre un po’ più morbido se utilizzate il tradizionale ferro.

  • Appena i passatelli affiorano sono pronti per essere serviti.